VIVERE IN CAMPER – NON SOLO GIOIE

Vivere da fulltimer in camper ha dei lati negativi?

 

Ti ho parlato spesso della mia esperienza da Fulltimer, della decisione di vivere fuori dagli schemi a cui siamo stati volontariamente abituati dalla società e dalle istituzioni.
In questo percorso sono stato travolto da un’ immensa sensazione di libertà: anzi, sostituisco il termine sensazione con certezza.
Ho recuperato l’energia lasciata nel tempo lungo la strada, che la banalità dell’iter quotidiano mi aveva messo in stand-by.

Bella sviolinata, vero?

No, anche perché in questo articolo sono qui per mostrarti il meglio del mio lato imparziale.

Quali sono le situazioni sfavorevoli per chi come me vive in camper?

Possono esserci circostanze emotivamente negative o logisticamente scomode, le prime superabili con un atto di forza caratteriale e le seconde organizzandosi al meglio nei tempi e nelle risorse. Ecco, queste sono doti molto importanti per chi volesse intraprendere questo stile di vita.

 

GUASTO MECCANICO O INCIDENTE STRADALE

Un guasto meccanico o un incidente stradale che comportano un lungo fermo del camper per la riparazione sono situazioni scomode per un fulltimer perché in entrambi i casi si troverebbe privo di un mezzo per spostarsi e sopratutto senza la sua casa e, di conseguenza, del suo contenuto.

Cosa fare.

Innanzi tutto sperare di aver stipulato una polizza assicurativa che copre il rientro (con auto sostitutiva o con treno) oppure la sistemazione in una struttura ricettiva per il tempo necessario alla riparazione del camper (qui credo ci siano dei limiti temporali, ogni assicurazione ha clausole differenti).

Ora non rimane che scegliere tra le 2 opzioni.
Il rientro è da considerare in caso di fermo veicolo molto lungo, in genere a seguito di danni meccanici o elettronici che comportano una reperibilità difficoltosa dei ricambi oppure una riparazione della carrozzeria o peggio della cellula (in quest’ultimo caso inizia a pregare).

Se invece la sistemazione del danno è di veloce risoluzione la miglior scelta è quella di rimanere in zona presso un albergo, o un residence o un B&B in attesa del veicolo per ripartire.

Si possono prevenire queste sgradevoli situazioni?

Non completamente, ma si può influire positivamente per limitare i danni.
Intanto una manutenzione ordinaria e straordinaria scrupolosa del veicolo può contribuire a migliorare l’affidabilità del camper così come una guida più prudente in termini di velocità può essere l’arma vincente in caso di manovre di emergenza.

A tal proposito, ti ricordo che un camper pesa 3,5 tonnellate a pieno carico (e spesso questo valore si supera abbondantemente) e ha un baricentro molto alto che peggiora la stabilità in caso di improvviso cambio di traiettoria.

 

FURTO

Questo argomento non lo volevo toccare, sarebbe un’apocalisse!
Per un fulltimer essere privato di casa e contenuto a tempo indeterminato sarebbe un vero disastro: l’unica speranza è aver stipulato una copertura assicurativa contro il furto del veicolo, come magra consolazione.

Cosa fare.

Devi fare denuncia di furto alle forze dell’ordine sperando in un miracolo.

Puoi anche usare il network con la speranza di ottenere aiuto tramite condivisione online, nello specifico sui gruppi di camperisti presenti su Facebook oppure sui siti di CamperOnline e di CamperLife .

Prevenire?

Un’opera di prevenzione si può fare, in parte con un buon antifurto satellitare ma sopratutto scegliendo le zone di sosta, in particolare modo quando il camper rimane solo.
Quindi, sostare nei pressi delle caserme delle forze dell’ordine, nei parcheggi sorvegliati e video-sorvegliati, nelle aree sosta e nei rimessaggi.

 

RIFORNIMENTO ACQUA E SCARICO ACQUE GRIGIE E NERE

Scomodo, ripetitivo, noioso.

Almeno per me.

Queste operazioni di routine svincolano un poco dal senso di libertà di vivere in camper, sono operazioni sistematiche, come quando devi prendere la medicina a quell’ora prestabilita.

Se viaggi devi preventivamente programmare eventuali necessità in termini di carico e scarico, sopratutto se ti capita di sostare per parecchio tempo in piccole località che sono sfornite di questo servizio.

Dove fare il service camper?

In molte aree di servizio autostradali, nelle aree sosta attrezzate, nei rimessaggi e in nelle città organizzate che erogano questo servizio.

 

PAURA E INSICUREZZA

 

La domanda che più spesso mi viene posta è “ma non hai paura di dormire per strada?”

Ovvio che la risposta sistematica è NO!

Ho sempre pensato che nel percorso emotivo della vita ci sono due cammini opposti: la strada della paura e quella della serenità. Percorrerne una significa ovviamente escludere l’altra.

E’ un ragionamento piuttosto profondo, ci si arriva senza forzare la mente e a piccoli passi.

Tornando alla domanda ripetitiva mi sembra chiaro che non avere paura non esclude l’essere prudenti nella scelta del luogo che ci ospiterà.
Se vuoi sapere come scegliere un posto il più sicuro possibile ti rimando a questa pagina dove  ho già trattato l’argomento nello specifico.

 

LA RESIDENZA

L’art. 2 comma 3 della legge anagrafica stabilisce che la persona senza fissa dimora si considera residente nel Comune in cui ha stabilito il domicilio. In mancanza di domicilio si considera residente nel Comune di nascita. Si richiede, dunque, un semplice legame sociale con il territorio.

Ottenere la residenza per chi vive in camper da fulltimer è possibile, lo stabilisce la legge che ha delegato ai singoli Comuni e Municipi l’iter per l’assegnazione di una via fittizia per chi viene classificato “senza fissa dimora”.

Il sito istituzionale di Roma Capitale (ad esempio) ha un modulo da presentare agli sportelli preposti che puoi scaricare qui e sicuramente anche il tuo Comune di residenza ne è dotato.

E’ un argomento molto tecnico e non riesco a dare molte informazioni in merito e per giunta ogni Comune ha regole differenti per l’assegnazione della via fittizia. Potresti incontrare mancanza di volontà dagli uffici preposti ma devi sapere che è un tuo diritto ottenere la residenza virtuale.

 

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

SEGUIMI CLICCANDO SULLE ICONE SOCIAL

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.