• Home
  • /
  • YOUTUBE
  • /
  • VIVERE IN CAMPER – L’ IMPIANTO ELETTRICO DEL MIO CAMPER

4 Comments

  • nulele

    20 novembre 2017 at 00:08

    Ciao,
    prima di tutto complimenti per il blog e per i video.
    Vorrei un tuo parere sull’autonomia energetica in camper. Sto valutando l’idea di vivere in camper da solo, viaggiando e lavorando. Siccome di mestiere faccio il programmatore web freelance, utilizzo tutto il giorno notebook e monitor esterno. Se poi ci mettiamo che uso il notebook per guardare film e giocare… spesso arrivo ad usarlo quasi 14-16 ore al giorno!
    Ammetto di poter rinunciare al monitor esterno ma in ogni caso il mio grande timore è di non riuscire a far fronte al consumo di energia richiesto dal notebook. Potrei installare un pannello solare come il tuo ma non so se sia sufficiente. Sto addirittura pensando di scegliere le mie mete in base alla presenza di uffici in coworking, biblioteche, bar o negozi in cui mi possa collegare alla corrente e sfruttare il wifi… che dici?

    Grazie,
    Emanuele

    • C/ZERO

      20 novembre 2017 at 09:52

      Ciao Emanuele,
      grazie per il tuo apprezzamento.
      Quindi tu sarai un fulltimer nomade digitale, quello a cui aspiro io!

      Tornando al succo della tua domanda, avrai necessità di un impianto ben dimensionato con 2 o meglio 3 batterie AGM da 100Ah e pannelli solari per almeno 300W.
      Ovvio che viaggiando l’alternatore del motore contribuirà alla ricarica, però io nei tuoi panni non scenderei al di sotto di quanto ti ho detto.

      Anche perché potresti trovare giorni con poco sole o magari in cui sei stanziale: e poi ci sono altre utenze a necessitare di corrente, sopratutto se il tuo camper monterà il riscaldamento Webasto.
      Sfruttare tutto ciò che è free diventerà quasi un piacevole gioco e unirai l’utile al dilettevole.

      Che aspetti a partire?

      Ciao e a presto

      • nulele

        20 novembre 2017 at 14:12

        Ehehe… per ora è solo un’idea, devo sistemare tante cose e fare tanti piani prima! Però, sì, sarebbe veramente bello!
        Comunque è interessante al tua proposta. Per il pannello, secondo te, meglio uno unico da 300w o è preferibile dividere la potenza in più pannelli ? Della serie: se uno si rompe non sono completamente tagliato fuori…
        Per quanto riguarda le batterie, mi dai diversi spunti di riflessione perchè 3 batterie sono un bel pò ingombranti (e pesanti) ed i camper che ho visto io hanno un vano dedicato per una sola batteria di servizio… quindi bisognerà ingegnarsi un pò per risolvere questo problema.
        Comunque grazie della tua risposta.

        Emanuele

        • C/ZERO

          20 novembre 2017 at 14:39

          Ciao Emanuele,

          sono anche io dell’idea di 2 pannelli anziché uno, magari anche per dargli 2 leggeri orientamenti opposti.
          Le batterie pesano e ingombrano vero, l’alternativa è diminuire il carico di lavoro su di esse.

          Ciao e a presto.

Lascia un commento

SEGUIMI CLICCANDO SULLE ICONE SOCIAL

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.