• Home
  • /
  • NEWS
  • /
  • FULLTIMER DOC – IL BUBRIS

FULLTIMER DOC – IL BUBRIS

Il Bubris. Io quella sera l’ho soprannominato “il Gruber”, giusto per storpiargli ulteriormente il cognome. E prima di me una lunga fila di nomignoli tra cui “il Magris” come scherzosamente racconta nel video che ti lascio qui sotto.

Quella sera, appunto, ci siamo incontrati perché lui voleva intervistare me. Paradossale.
Non è stata una vera intervista ma una chiacchierata fra 2 amici davanti ad un piatto di bavette con porri, olive nere e sugo di arancia che apparentemente ha gradito! Una chiacchierata spontanea come se quei 2 si conoscessero da 40 anni, sorseggiando un bicchiere di vino e uno di acqua. Perché il Bubris è astemio.

Una marea di ricordi, di aneddoti, di risate pure e coinvolgenti.

Si, su di lui ci sarebbe da scrivere un libro, anzi un’enciclopedia di 5 volumi: ha un’impressionante bagaglio culturale, professionale e personale da far invidia ad un novantenne. Ma di anni ne ha soli 46. E scommetto che quell’enciclopedia la leggeresti tutta d’ un fiato per quanto avvincente e spiritosa, senza tralasciare i lati dolorosi di un uomo vissuto.

Ovviamente il Bubris è un fulltimer D.O.C.

Vive e lavora in camper. Collabora con importanti testate giornalistiche del settore turistico e non, firmando articoli in cui recensisce aree di sosta, campeggi, ristoranti, centri benessere, B&B, agriturismi e agricampeggi . E lo credo che viaggia sempre!

Scrive per Vacanzelandia, Goldencamping, Turismo Itinerante, Il Corriere del Web, Driving Lombardia, Genius Camping e sui mensili Lui Magazine e CaravaneCamper. E’ anche coinvolto con GreenPeace Italia.

Non basta? Cura personalmente il suo blog Libera…mente in camper, il relativo canale YouTube  e il profilo Instagram.

 

Ora, cosa mi rimane di quella sera?

 

Avevo promesso di scrivere qualcosa su di lui, al limite di fargli una contro-intervista: ma non è stato possibile, troppo banale fare delle domande al Gruber.

Lo hanno già fatto in molti col risultato di redigere un articolo ingessato e perfetto, aggettivi che dopo averlo conosciuto personalmente stonano decisamente con l’indole selvaggia e naturale del ragazzo.

Per cui chiudo qui e non aggiungo altro perché il modo più giusto per raccontarlo è conoscerlo di persona.

Del resto Cristiano Gian Maria Fabris lo trovi praticamente in ogni città italiana col  vantaggio che se non ricordi il suo cognome puoi chiamarlo come ti pare, ti risponderà sempre con un sorriso.

 

 

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

SEGUIMI CLICCANDO SULLE ICONE SOCIAL

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.